ARTICOLI RECENTI DAL BLOG

ASER: rapporto qualità-prezzo

ASER: rapporto qualità-prezzo

ASER: rapporto qualità-prezzo. Dire che questa è una questione annosa, molto controversa e al tempo stesso fondamentale equivale a fare una serie di affermazioni scontate, sulle quali però qualche approfondita riflessione si rende necessaria.

Sarebbe sicuramente bellissimo poter ottenere la massima qualità al minor prezzo possibile. Ma è una prospettiva corretta e – ancor più – è un obiettivo davvero conseguibile? In tutti i campi ci viene promesso di poter ottenere la massima qualità con la minima spesa, ma questa promessa viene sempre soddisfatta? Non capita invece spesso che il minor prezzo possibile si accompagni anche a una totale mancanza di qualità del servizio fornito, per cui è vero che l’utente di tale servizio spende poco, ma è non meno vero che ciò che gli viene fornito vale anche meno di quanto effettivamente ha speso, il che accompagna la beffa al danno.

ASER: rapporto qualità-prezzo

ASER: rapporto qualità-prezzo. Siamo dunque di fronte a una questione delicata, ma anche estremamente importante: nessuna persona che ha interesse ad usufruire del nostro servizio vorrebbe certamente acquistare qualcosa che si dimostri inferiore alle sue aspettative. Proprio per questo motivo ASER utilizza un tariffario differenziato, grazie al quale chi si rivolge a noi può scegliere la soluzione che maggiormente si attaglia alle sue esigenze. Si va così da una proposta minima, dove il rapporto qualità-prezzo è più basso (ma sempre tale da consentire ad ASER di fornire un lavoro pienamente all’altezza delle aspettative del cliente), ad una proposta altissima, dove il rapporto qualità-prezzo è di livello editoriale, da vera e propria opera di saggistica.

ASER: rapporto qualità-prezzo. E’ chiaro che chi abbia bisogno del supporto alla stesura di una semplice tesi triennale avrà delle esigenze decisamente diverse da quelle di un docente che voglia invece farsi aiutare nella stesura di un saggio accademico di alto livello, ma è proprio per questa ragione, nonché per il fatto che il pubblico di ASER è ormai molto diversificato, anche in ambito business, che la nostra principale preoccupazione consiste nel cercare di offrire a tutti la soluzione che meglio si attagli alle esigenze contenute nella sua richiesta. Pure questa è una garanzia di poter fornire un rapporto qualità-prezzo ottimale.

ASER: rapporto qualità-prezzo. Quello che intendiamo dire, in definitiva, è che non esiste – come talvolta taluni danno prova di pensare – un rapporto qualità-prezzo che sia fisso e immodificabile. Al contrario, tale rapporto deve essere configurato sulla base delle esigenze dei clienti, che sono ovviamente diversissime, e alle quali ASER si deve adeguare, fornendo una serie di proposte configurate sulle più diverse tipologie di richiedenti.

Quella che deve essere necessariamente evitata è la tentazione di pensare che un rapporto qualità-prezzo di livello basso possa in qualche modo essere assimilabile ad uno di livello elevato. Non è così e ASER lo afferma a chiare lettere. Al tempo stesso, però, ASER precisa che ogni elaborato da essa redatto risponde a criteri qualitativi ben specifici, che lo rendono assolutamente in linea con gli standard della categoria in cui viene fatto rientrare. Ne consegue che anche un lavoro di tipo economico sarà fatto nel migliore dei modi, in relazione agli standard qualitativi della sua categoria e al rapporto qualità-prezzo che inevitabilmente ne deriva. ASER è costantemente in favore della massima chiarezza e trasparenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.