Tesi di laurea: che impatto ha sul futuro lavoro?

Arrivare a laurearsi è un traguardo che non tutti riescono a raggiungere. Molti, infatti, lasciano gli studi dopo i primi esami, rendendosi conto di non essere tagliati per lo stile di vita universitario. Laurearsi però non significa solo raggiungere un’importante obiettivo personale, ma soprattutto lavorativo. Infatti, nel mondo del lavoro, i laureati hanno maggiori possibilità di inserimento in un futuro lavoro, rispetto a chi dispone del solo diploma.

Quanto conta la tesi di laurea per il futuro lavoro?

Anche se si sente sempre più spesso dire che per i lavori del futuro si ricercano soprattutto le competenze e non i titoli, bisogna sempre ricordare che un percorso universitario ben fatto permette proprio di aggiungere al proprio bagaglio culturale una serie di competenze che non sono alla portata di tutti. Un’università ben fatta permette agli studenti di incontrare persone stimolanti, di seguire seminari e, per determinati percorsi di studi, di lavorare in laboratori di alto livello.

Un percorso di studi ben strutturato permette di acquisire competenze tali da poter scrivere una tesi di ottimo livello. Naturalmente, è necessaria la scelta di un relatore che sappia supportarti durante la stesura della tesi, darti i giusti consigli, indicarti le fonti o dove trovarle.

Purtroppo non tutti i relatori hanno questa disponibilità di tempo. Spesso, infatti, i migliori docenti sono impegnati tra corsi, esami, convegni e molto altro per cui non riescono a rispondere alle mail dei propri tesisti. In questo caso, per poter scrivere una tesi di buon livello è necessario ricorrere a un aiuto, che può essere quello del correlatore, di amici già laureati ed esperti nelle dinamiche di scrittura delle tesi, oppure di professionisti del settore come noi.

Offriamo le nostre competenze e la nostra esperienza per supportarti durante la stesura del tuo lavoro, suggerendoti come migliorare l’impostazione dei capitoli, aiutandoti con la ricerca bibliografica e soprattutto correggendo errori e refusi. Richiedi un preventivo!

L’importanza di una laurea nel mondo del lavoro

Scrivere una tesi di laurea è un lavoro che richiede tempo e permette di crescere dal punto di vista formativo. Prima di affrontare la scrittura di una tesi, infatti, gli studenti universitari medi non hanno mai prodotto nulla ma solo studiato quanto scritto da altri.

A differenza dei temi scolastici, una tesi è un vero e proprio lavoro che va strutturato, prima abbozzato e poi scritto, corretto e riveduto fino alla stesura finale. Si tratta di operazioni che non solo richiedono tempo, ma anche conoscenza e capacità organizzative. Ecco perché per alcuni posti di lavoro è richiesta una laurea: aver completato il ciclo di studi universitari infatti non significa solo avere una maggiore conoscenza di un determinato settore. Significa saper produrre un lavoro, sapersi organizzare per ricercare fonti, definire delle priorità: insomma la tesi di laurea può essere un vero e proprio biglietto da visita sulle skills di una persona.

Naturalmente, a seconda che la tesi sia di carattere scientifico o umanistico possono cambiare determinate tecniche di studio e di approccio alla stesura, ma in entrambi i casi le linee di produzione del lavoro sono le stesse: ricerca, organizzazione, concentrazione.

La tesi di laurea: un investimento sicuro?

Quando ci si iscrive all’università non sempre si hanno le idee chiare sul percorso che si vuole fare, ossia sul piano di studi e naturalmente sull’argomento o materia per la tesi. Questi, infatti, si delineano nel tempo, con il crescere della consapevolezza dello studente universitario che frequentando i diversi corsi apprende nozioni e conosce persone nuove. Il confronto, lo studio e la crescita personale porteranno alla scelta dell’argomento della tesi.

In alcuni casi, si tende a scegliere non l’argomento preferito ma quello che può garantire una maggiore visibilità per il mondo del lavoro. Si pensa infatti spesso ai lavori del futuro, quelli che le statistiche e le ricerche indicano come le professioni che andranno per la maggiore negli anni seguenti alla propria laurea.

Questa scelta può essere fondamentale perché permette di garantire una maggiore possibilità di lavoro una volta terminati gli studi. Nella maggior parte dei casi si tratta di lavori sperimentali, di tipo scientifico o ingegneristico anche se negli ultimi anni anche le professioni umanistiche stanno vivendo nuova gloria. L’approccio scientifico alle professioni umanistiche ha permesso una rivalutazione di queste ultime, soprattutto quelle connesse alle scienze umane, alla comunicazione e alle lingue.

Ma come scegliere l’argomento della tesi che possa garantire un più sicuro inserimento nel mondo del lavoro? Molto spesso gli studenti universitari non hanno una vera consapevolezza di quello che può essere il mondo del lavoro quando si terminano gli studi.

Ecco perché, ancora una volta, è fondamentale il confronto con persone più esperte. Se non hai un amico che sappia consigliarti, puoi rivolgerti a noi: oltre a offrire un servizio di correzione bozze della tua tesi, proponiamo un supporto completo, permettendoti di comprendere meglio come scegliere relatore e tesi di laurea in base alle prospettive lavorative future. Scrivici tramite il form online per richiedere maggiori informazioni. Ti risponderemo subito.

Non solo mondo del lavoro: la carriera universitaria

Quando si parla di opportunità di lavoro dopo la laurea ci si riferisce quasi sempre a un impiego nel settore pubblico oppure alla libera professione. Esiste tuttavia un altro percorso lavorativo, ossia quello della carriera universitaria. Cosa significa?

Diventare un ricercatore oppure un docente universitario richiede un percorso complesso e talvolta lungo che parte subito dopo la laurea. Per prima cosa, infatti, dopo aver completato il ciclo magistrale, si dovrà vincere un posto di dottorato di ricerca e, completato questo, procedere con collaborazioni tramite contratti o assegni di ricerca per fare il curriculum necessario per accedere al concorso di ricercatore.

Inutile sottolineare che, per chi vuole seguire questo tipo di percorso, la tesi di laurea rappresenta il primo importante step. Si dovrà puntare a una tesi sperimentale e, se possibile, su un argomento innovativo, che possa evidenziare le capacità di ricerca del candidato.

Lavorare all’università significa infatti alternare didattica e ricerca: per questo motivo è necessario non solo scrivere una tesi interessante, ma soprattutto scriverla in maniera corretta.

Non solo! Durante l’esposizione della tesi, riuscire a far comprendere a tutta la commissione e ai presenti il proprio lavoro, anche quando si tratta di una ricerca complessa, permetterà di evidenziare la capacità di comunicazione e didattiche, fondamentali poi per affrontare la carriera nel mondo universitario.

Se vuoi avere maggiori informazioni su come organizzare la tua tesi in base al tipo di lavoro futuro che desideri fare dopo la laurea scrivici! Ti risponderemo fornendoti tutte le indicazioni necessarie per dare vita a una tesi dall’elevato impatto sul tuo lavoro futuro!

Scopri FINALMENTE come scrivere la tua tesi di laurea senza intoppi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TI PUò
INTERESSARE